Comune di Sassano

DISCIPLINA MACELLAZIONE SUINI PER AUTOCONSUMO

Comune di Sassano
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici su Google Plus Seguici su Twitter Seguici sul nostro canale Youtube Seguici tramite Feed rss
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » DISCIPLINA MACELLAZIONE SUINI PER AUTOCONSUMO
DISCIPLINA MACELLAZIONE SUINI PER AUTOCONSUMO
Tipologia: comunicato
Logo piccolo con scritta
04-01-2018
Data di scadenza: 19-01-2018

COMUNE di SASSANO Provincia di Salerno
OGGETTO: DISCIPLINA MACELLAZIONE SUINI PER AUTOCONSUMO IL SINDACOSu richiesta dell’ASL SALERNO – Dipartimento di Prevenzione - Servizio Veterinario, pervenuta il 28/12/2017; Considerata la necessità di disciplinare la macellazione dei suini le cui carni sono destinate al consumo privato;
Visto il Regolamento sulla vigilanza sanitaria delle carni, approvato con R.D. 20/12/1928, n. 3298, in particolare l’articolo 13 che permette ai privati cittadini di macellare a domicilio gli animali, previa autorizzazione dell’autorità comunale, per il consumo delle carni nell’ambito del proprio nucleo familiare;
Visti i Regolamenti /(CE) n. 882/04 - 852/04 - 854/04 -2075/2005;
Vista la DGRC della Campania n. 2234 del 07/06/2002, avente ad oggetto la disciplina delle macellazioni private;
Considerato di dover prevenire illecite commercializzazioni di carni provenienti da macellazioni non autorizzate che costituiscono rischi per la salute del consumatore nonché concorrenza sleale a danno degli operatori economici del settore e dell’erario;
Ritenuto necessario adottare provvedimenti a tutela della salute del consumatore; Vista la Legge regionale della Campania n. 13 del 08/03/1985;
Vista la legge n. 189 del 20/07/2004;
Su conforme parere del Responsabile dell’Unità Operativa Veterinaria dell’ASL Salerno- Distretto Sanitario n. 71, Ufficio di Villammare, via San
Marco, 8;
ORDINA
• E’ consentita la macellazione dei suini per uso familiare presso il domicilio dei privati nelle frazioni e nelle altre località del territorio comunale fuori dal centro urbano;
• La macellazione è consentita per un solo suino o al massimo di due per ogni nucleo familiare;
• La macellazione dei suini è consentita a qualsiasi privato che disponga di un luogo idoneo e nel rispetto delle norme che disciplinano il benessere ed il trasporto degli animali;
• E’ vietata la macellazione durante le ore notturne;
• Che le operazioni di macellazione comprendano il preventivo stordimento dell’animale, da effettuarsi come previsto dal Regolamento (CE) n.1099/2009 (pistola a proiettile captivo oppure con elettronarcosi); l’inosservanza di tale disposizione, fatta salva ogni rilevanza penale eventuale, è punita con sanzione amministrativa da Euro 258,00 a Euro 1549,00, ai sensi dell’art. 15 del D. Lgs. n. 333/98);
• Che il successivo dissanguamento mediante la recisione dei grossi vasi del collo (iugulazione) deve avvenire in modo rapido e completo;
• Che le attrezzature, gli utensili ed i locali adibiti alla macellazione e successiva lavorazione delle carni siano in buone condizioni igienico- sanitarie, in particolare vi sia una netta separazione tra la zona di abbattimento, dissanguamento e depilazione e gli ambienti di lavorazione delle carni;
• di utilizzare solo acqua con caratteristiche di potabilità;
• Le carni dell’animale, dopo la macellazione e prima del consumo e dell’inizio della lavorazione, devono essere sottoposte ai prescritti atti ispettivi da parte del Medico Veterinario Ufficiale dell’ASL Salerno, il quale in caso di esito favorevole della visita ispettiva, rilascerà apposita attestazione che i privati dovranno conservare fino al completo consumo delle carni e dei prodotti da esse derivati;
• Nessuna parte dell’animale macellato può essere asportata o allontanata prima della visita del Medico Veterinario dell’ASL;
• Di rendere disponibili per la visita sanitaria oltre la carcassa degli animali, compresa la testa, i seguenti visceri: lingua, tonsille, esofago, trachea, polmoni, cuore, diaframma e fegato, reni, milza ed intestino;
• Di smaltire i rifiuti solidi e liquidi secondo la normativa vigente;
• E’ vietata la commercializzazione, a qualsiasi titolo, delle carni ottenute dai suini macellati a domicilio e dei prodotti da esse derivati.
Al fine di ottenere l’Autorizzazione alla macellazione e di consentire ai medici Veterinari dipendenti dell’ASL Salerno di procedere alla visita sanitaria degli animali e delle carni, gli interessati dovranno presentare, direttamente alla Unità Operativa Veterinaria competente per territorio o tramite gli uffici comunali indicati, richiesta scritta come da modello disponibile anche presso il Comune o da ritirare presso l’Unità Operativa Veterinaria Distretto Sanitario di Sala Consilina, ubicata in Sala Consilina alla via Tressanti, compilandolo in ogni sua parte e allegando quanto richiesto.
Il compenso della visita è fissato, secondo le tariffe previste dal vigente Tariffario Regionale per prestazioni espletate, a favore di Enti e privati da parte del servizio Veterinario dell’ASL Salerno, in Euro 13,70 (Tredici/70) per ogni suino macellato, da versare su apposito bollettino di C/C postale n.
17438847 ovvero IBAN IT 20A0760115200000017438847 intestato a: ASL SA – MEDICINA VETERINARIA, indicando nella causale:
Macellazione suini per autoconsumo.
Il rilascio dell’Autorizzazione a macellare i suini per uso familiare è a cura del Responsabile dell’Unità Operativa Veterinaria, o suo delegato, che
stabilirà il giorno e l’ora della macellazione con lo scopo di poter compiere una completa ed accurata visita sanitaria.
E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e far osservare la presente Ordinanza che entra immediatamente in vigore.
Dispone
La divulgazione della presente mediante affissione di manifesti e la pubblicazione sul sito web del Comune di Sassano e all’Albo Pretorio.
Avverte
Gli interessati che non ottemperano saranno soggetti al pagamento di sanzioni ai sensi delle vigenti disposizioni di legge.
Manda
All’Ufficio Notifiche per la pubblicazione della presente Ordinanza all’Albo Pretorio per un periodo di giorni 15 (quindici);
Alla Polizia Municipale.
Copia della presente viene inviata al responsabile dell’Unità Veterinaria del Distretto Sanitario di Sala Consilina/ ASL Salerno affinché, per quanto di competenza, provveda per la corretta osservanza.

Sassano, lì 03 Gennaio 2018

IL SINDACO
- dott. Tommaso Pellegrino-

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

Adotta un meticcio
Regolamento per l'adozione ed il sostegno di cani ritrovati sul territorio comunale ricoverati nelle strutture convenzionate con il Comune di Sassano. Adotta un meticcio per informazioni rivolgersi al ....
mer 09 dic, 2015
- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Sassano è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it